Nato a Brescia nel 1985, insegnante di Arti Marziali e discipline orientali, si é dedicato allo studio della batteria e delle percussioni integrando gli approcci.

Appassionato di musiche e tradizioni del mondo abbandona presto la batteria per dedicarsi principalmente allo studio degli strumenti a percussione del bacino del Mediterraneo: Darbuka, Doholla e tamburi a cornice (Daf, Mizhar, tar, bendir, Riqq, Tamburelli italiani). Si concentra in particolare sulle tradizioni balcaniche (Grecia, Bulgaria, Macedonia del nord) e del medioriente (classica ottomana, araba, persiana) che ripropone in varie formazioni e progetti.

Frequenta regolarmente master e corsi specifici di strumento come il “Frame Drums Italia” del quale è coorganizzatore da 3 anni a questa parte e dove ha la possibilità di studiare con docenti di fama internazionale come Zohar Fresco, Glen Velez, Andrea Piccioni, Paolo Rossetti “murittu”, Francesco Savoretti, Peppe Frana, Christos Barbas, Aleix Tobias, Vangelis Karipis e altri.

Dal 2015 fa parte di diverse realtà orchestrali e teatrali che gli offrono la possibilità di esibirsi in Italia e all’estero. Come membro de “La piccola orchestra Lumiere”, ensemble residente della Società Filarmonica di Trento, mette in scena e partecipa alle registrazioni delle opere del compositore trentino Nicola Segatta: “Ikone” e “Concerto Bizantino” col violoncellista Giovanni Sollima, “Concerto per un’eclissi”, con la partecipazione di Manolo, “Il Mare” per citarne alcuni.

È stato cofondatore e presidente del “Collettivo Spartito”, realtà che ha promosso la musica tradizionale tra Brescia e Trento organizzando concerti e seminari.

Organizza assiduamente progetti musicali e seminari di percussioni per scuole di danza mediorientale.

 

  • Mail: alessandro.darsinos@hotmail.it
  • Telefono: +39 3403725218